Fortune e sfortune della famosa Moll Flanders di Daniel Defoe

Moll Flanders è un nome fittizio. In realtà è difficile comprendere cosa non lo sia, nel racconto scandaloso che fa di sé stessa: i suoi reali sentimenti sono continuamente mascherati e le sue azioni deviano completamente dai buoni propositi che rinnova molto spesso. Da adolescente si considera graziosa ed abile nell’apprendimento, da adulta scaltra e […]

Trendelenburg e la questione di un fondamento oggettivo per l’estetica trascendentale (rapporto tra intuizione ed intelletto)P.1

Nella prima edizione della sua Geshichte der neuern Philosophie, Fischer aveva distinto l’intuizione dal concetto come la singola rappresentazione dal genere, per concludere che lo spazio non è affatto un concetto di genere, dal momento che i concetti di genere risultano dall’astrazione delle note inerenti alle singole cose, espressione secondo Trendelenburg affatto estranea a Kant, […]

Riflessioni sulle cause della libertà e dell’oppressione sociale di Simon Weil

  Nella grande orchestra del pensiero filosofico del ventesimo secolo ci sono numerose voci fuori dal coro. Se i grandi pensatori dell’epoca moderna si fossero riuniti in un grande convegno, durante il pranzo nella grande sala comune dell’albergo, avreste potuto scorgere Simone Weil seduta in un tavolo singolo, spalle ai commensali, pronta ad alzarsi per […]

Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl’ Italiani di Giacomo Leopardi

Non sopporto, proprio non sopporto, tutti quei liceali che portano avanti l’ideologia dell’odio con tutte le forze nei confronti di quegli autori il cui nome compare sui loro testi scolastici, piegati, stropicciati, dalle copertine di plastica usurate e imbrattate con mille scarabocchi inutili. E non sopporto che questa ideologia permanga e prolifichi nelle loro menti […]